Talento e parità

Convegno “La gestione dell’impresa in crisi – L’analisi di Dottori Commercialisti, Managers ed Imprenditrici” – 14 marzo 2014 – Torino: atti

Si è svolto venerdi 14 marzo presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino il Convegno “La gestione dell’impresa in crisi” – L’analisi di Dottori Commercialisti, Managers ed Imprenditrici” organizzato dal Comitato Pari Opportunità dell’Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Torino in collaborazione con Aidda – Federmanager Minerva – Gammadonna – Apid e con il Patrocinio della Regione Piemonte con l’obiettivo di evidenziare l’importanza di internazionalizzare la propria impresa e la prevenzione delle situazioni che portano alla crisi d’impresa.

Comitato Pari Opportunità – programma convegno

Il Convegno (ad auditorium pieno) è iniziato con il saluto del Comitato Pari Opportunità effettuato da parte mia e  da parte del Presidente dell’Ordine che ha evidenziato il proprio compiacimento sulla capacità del nostro Comitato ad effettuare un ruolo di aggregatore, proseguendo con quello della collega Spaini, con la storia del nostro Comitato.

E’ stato riconosciuto il nostro “unico” modo di operare in squadra come Comitato Pari Opportunità: unica realtà di Dottori Commercialisti tutta al femminile in Italia che si è formata ed ha prodotto fattivamente convegni e documenti credendo nella valorizzazione del talento e nell’importanza della formazione professionale, nonchè valorizzato anche l’obiettivo (anche qui primo ed unico in Italia) di sapere fare squadra con altre realtà femminili importanti e valenti (quali Federmanager Minerva, Aidda, Apid e Gammadonna).

La testimonianza dell’Onorevole Alessia Mosca (che com’è noto hanno firmato la norma sulla parità di genere in Italia assieme all’On. Lella Golfo) è stata davvero gradita da tutto il pubblico in quanto ha ricordato l’importanza della norma sulla parità di genere, lo status quo ed il fatto che la norma fosse comunque soggetta purtroppo a limitazione temporale e siamo state felici di conoscere “dal vivo” i Suoi pensieri e l’approvazione sul nostro operato e di apprezzare quanto sta portando avanti in tema di lavoro e di realtà al femminile.

                                                                                                                                                                                            On. Alessia Mosca

Purtroppo l’On. Lella Golfo non ha potuto presenziare al convegno ma ho provveduto a leggere le parti più significative del Suo gentile e gradito messaggio rimandando alla versione integrale che volentieri pubblico  qui.

L’Assessore al Lavoro della Regione Piemonte  Claudia Porchietto la consideriamo una di noi, da sempre, proprio perchè è “dottore Commercialista”, vicina alle nostre iniziative che accoglie sempre con entusiasmo ed anche perchè nella funzione che riveste è sempre attenta alle imprese ed al nostro territorio. Claudia ha ringraziato per il nostro invito e ci ha riportato alcune riflessioni proprio in merito alla nostra Regione Piemonte che almeno in alcuni contesti, come quello relativo all’innovazione, appare essere tra le migliori in Italia.

                                                                                                                                                               Assessore Claudia Porchietto

Ho proseguito a ringraziare, a nome del nostro Comitato, Patrizia Sandretto – Presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – per il gradito invito sia alla visita dell’interessante Fondazione stessa che per la gentile disponibilità della sede del nostro convegno. La Presidente Sandretto ha rimarcato l’importanza della cultura e del  relativo sostegno anche da parte delle imprese auspicando che in futuro anche in eventuali nostri convegni si possano trattare temi eventualmente inerenti i benefici fiscali che si ottengono nell’investire nella cultura.

                                                                                                                                                   Patrizia Sandretto –  Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

Poi il mio saluto, a nome del Comitato, è stato rivolto alle rappresentanti delle Associazioni femminili coinvolte nell’iniziativa ha tutte previsto un ringraziamento a me ed al nostro Comitato con vera partecipazione (ed entusiasmo e stima) reciproci.

Marina Cima, Vice Presidente Federmanager Torino e Referente Minerva Torino, ha presentato la propria Associazione (rappresentante circa 600 donne dirigenti in azienda) e rimarcando che nella crisi di impresa il tempo sia un fattore di vitale importanza onde prevenirla ed affrontarla al meglio.

Mario Parenti, Presidente Gammadonna, che prende il nome dal noto ed importante Salone torinese, ha ricordato come la propria Associazione promuove iniziative di nuova imprenditorialità e di innovazione nel campo dell’integrazione di genere e generazionale nel mondo del lavoro, invitandoci a presenziare ai prossimi interessanti eventi. Con l’occasione ho ringraziato anche Valentina Parenti per la preziosa collaborazione.

Rossella Maggiora, Past Presidente Aidda Piemonte Valle d’Aosta, ha raccontato della nota Associazione rivolta alle imprenditoria al femminile, presentando anche l’attuale Presidente Aidda Barbara Paglieri, invitandoLa a propria volta a portare un breve saluto. Con l’occasione ho avuto il piacere di ricordare che Rossella Maggiora è anche la Presidente del Cafid (Comitato di Coordinamento Associazioni femminili Imprenditrici e Dirigenti) di recente costituzione, rivolto alla dirigenza ed all’impresa al femminile.

Giovanna Boschis, Presidente APID Torino, Associazione relativa alla imprenditoria femminile del ramo Piccola e Media Industria di Torino e Provincia, mi ha davvero…. “affascinata”.

Ha rimarcato infatti l’importanza del ruolo del dottore commercialista accanto agli imprenditori. Per non andare in crisi occorre avere un valente professionista al proprio fianco.

Giovanna… come rimarcato pubblicamente, con queste Tue affermazioni da valente imprenditrice e leader di un gruppo di donne imprenditrici determinate e capaci, mi (e ci) rimarrai per sempre nel cuore!
Con l’occasione ho ringraziato anche la consigliera Apid Brigitte Sardo che tra le prime ha condiviso il mio entusiasmo nell’organizzazione del convegno e nell’idea che avevo proposto di fare squadra tutte assieme presentandomi anche diverse imprenditrici e di apprezzare ancora di più la realtà Apid.

Il convegno è incominciato con il mio intervento: la crisi può essere anche un modo per fare emergere nuove opportunità. Pensare ad internazionalizzare la propria impresa può risultare un reale vantaggio competitivo. La mia testimonianza era rivolta in particolare al Regno Unito. Ho accorciato molto la mia relazione per questioni di tempo e per questo Vi chiedo venia ma intendevo dare spazio alle colleghe che mi seguivano ed i tempi si erano accorciati. Sia per la mia che per le relazioni di tutte noi colleghe in generale vi invito dunque a scaricare le slides ma soprattutto a leggere gli approfondimenti che pubblicheremo presto nel nostro e-book.

Poi con gli interventi delle colleghe Provvisiero, Roncari e Barreri siamo entrate nel vivo della definizione di crisi di impresa, assente nelle norme ma evidente nei concetti espressi, evidenziando anche l’importanza psicologica del processo di turnaround e rimarcando l’importanza di una comunicazione efficace in caso di crisi, grazie alle colleghe Muià e Parigi ed alla testimonianza per Federmanager Minerva di Giovanna Guercio.

La collega Roletti ha rimarcato la vitale importanza di una gestione finanziaria efficiente (riportando la testimonianza anche per Aidda) mentre la collega Gariglio ha ricordato i più significativi strumenti volti all’ottenimento della liquidità aziendale.

Le responsabilità ed i compiti degli amministratori e del collegio sindacale sono stati trattati dalle colleghe Balbo e Telesca (che ha riportato anche alcuni suggerimenti da parte del nostro Comitato) ,con testimonianza per Apid della vicepresidente Giada Bronzino che ha invitato anche i commercialisti in generale a consigliare gli imprenditori al meglio, “perchè anche se a volte appaiono da subito non graditi, poi nel tempo sono apprezzati”, riscuotendo approvazione di imprenditrici e delle professioniste presenti in sala.

Le colleghe Paracchini e Cornaglia hanno proseguito illustrando il ricorso agli strumenti pre concorsuali (con approndimenti interessanti che troverete in particolare nel nostro e-book) mentre la collega Borella ha effettuato un utile quadro degli aspetti fiscali delle perdite su crediti conseguenti ad accordi di ristrutturazione ed a piani di risanamento.

La collega Chiantia ha introdotto le procedure concorsuali (tagliando generosamente parte della propria presentazione per dare spazio alle altre colleghe) e terminando con gli approfondimenti delle colleghe Goffi (sul concordato in continuità) e Fontanella (sugli aspetti giuslavorastici).

Ringraziando tutte le colleghe e le Associazioni femminili che hanno aderito all’iniziativa abbiamo ricordato infine il evento cui parteciperà il Comitato, dando un arrivederci al nostro prossimo appuntamento di marzo 2015.

 

Il nostro e-book sulla gestione della crisi di impresa sarà pronto entro le prossime settimane (pensiamo di farcela entro lunedì 24 marzo 2014) e pubblicato sempre su questo sito.

Alleghiamo le slides relative alle singole relazioni:

Rimarchiamo che:

– i testi sono di mera consultazione ma la riproduzione anche parziale è vietata senza il preventivo consenso dell’autrice. In caso di dubbi inviare una email a info@talentoeparita.it

– ogni autrice è responsabile della propria opera che il Comitato presume essere originale. In caso di dubbi potete inviare una email a info@talentoeparita.it e saremmo lieti di poter agevolare il contatto con l’autrice stessa.

  ORARIO NOME COGNOME RELATRICI    ARGOMENTO TRATTATO
 

 

 Paola Zambon

Introduzione
  14:40   Internazionalizzare l’impresa: la proposta per superare la crisi (case study: Regno Unito)Internazionalizzare l’impresa: la proposta per superare la crisi (case study: Regno Unito)  
   15:00      Patrizia Provvisiero  Annamaria Roncari  Emanuela Barreri  Campra Maura   La gestione dell’impresa in crisi
  La crisi dell’impresa ed i suoi segnali: fonti normative e strumenti di indagine  (definizioni normative, interpretazioni e prassi applicabile, come riconoscere l’impresa in crisi. Crisi societarie e principi contabili Ias/Ifrs: punti critici)  
   16:10    Rosa Muià    Maria Alessandra Parigi   Giovanna Guercio   La comunicazione dell’impresa in crisi   (pianificazione, network, obiettivi aziendali)
 
   16:50   Antonella Roletti  Cristina Gariglio   La gestione finanziaria dell’impresa: strumenti utili alla liquidità  (come funzionano ed a cosa prestare attenzione)
   17:20    Federica Balbo  Stefania Telesca  Giada Bronzino
  Il ruolo degli amministratori e del collegio sindacale nell’impresa in crisi  (responsabilità e azioni da intraprendere) 
   17:45    Nicoletta Paracchini  Silvia Cornaglia  Giovanna Borella   Il ricorso agli strumenti pre concorsuali: risanamento e ristrutturazione del debito  (processi di risanamento e ristrutturazione)
 
  18:10    Cristina Chiantia  Luisella Fontanella  Patrizia Goffi   Liquidazione e procedure concorsuali. Focus sul concordato in continuità.  (normativa e prassi) 
  18:40     Conclusioni
    Anna Upinot e Maria Luisa D’addio   Altre relazioni
Exit mobile version